Home »Curiosità »Egitto »Akhenaton

Akhenaton


 

 

Figlio di Amenhotep III e della regina Tiye, iniziò a regnare con il nome di Amenhotep IV a Tebe, dove diede il "via" ad una massiccia attività edilizia utilizzando una tecnica nuova: i talatat (blocchi trasportabili da un uomo solo). Sin dal primo anno di regno lo vediamo sposo di Nefertiti, ebbe almeno tre figlie e mostrò subito una preferenza religiosa per Ra-Harakhte. Arriviamo così al 5° anno del suo regno, quando decide di fondare una nuova capitale chiamandola Akhetaton. La corte vi si trasferì nel 6° anno e il faraone cambiò il proprio nome in Akhenaton, proclamandosi figlio del dio Aton. All'inizio di questi cambiamenti l'Egitto conservò la sua potenza, ma poi cominciò un progressivo indebolimento . L'esercito non era più sostenuto dallo Stato, quest'ultimo ormai corrotto a tutti i livelli. 
Akhenaton era talmente concentrato a realizzare il suo concetto religioso e mistico che aveva totalmente trascurato i suoi doveri politici. Eccoci quindi al 12° anno di regno, del quale abbiamo notizie confusive e confuse: il nome di Nefertiti sparisce quasi del tutto e appaiono nuovi personaggi non ben identificati (Kiye la dama, re Smenkhare...). Dal 17° anno Akhenaton sparisce di scena, forse è stato sepolto nella valle reale di Akhetaton. La capitale fu abbandonata poco dopo la morte del re.


 

 

indietro

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.043 secondi
Powered by Simplit CMS